Magazine - PopUppens

13 aprile | NEWS

Salone del Mobile 2018: i pop-up stores da non perdere

Supermarket, chioschi, mercatini e negozi pop-up dedicati al design da scoprire in città durante la settimana del Salone del Mobile

Quest’anno al FuoriSalone 2018 c’è una piacevole sorpresa in più: la città è costellata di temporary store di design, spesso chicche in edizione limitata da non farsi sfuggire.

Negozi pop-up, design supermarket, chioschi o mercatini, ciascuno nella sua forma è un’idea inedita per avvicinare in un lampo designer e utente, permettendo spesso la conoscenza l’uno dell’altro, nonché del making of dell’oggetto, in maniera divertente e sfiziosa.

 

Click&Collect, Triennale Design Museum, viale Alemagna 6

L’undicesima edizione del Triennale Design Museum si chiama ’Storie. Design Italiano’  ed è co-curata da vari esperti.

Ad aprire la mostra l’allestimento ‘Pay per Design. Il Mercato del Contemporaneo’ curata da Chiara Alessi che, riflettendo sull’importanza dazioni e distribuzione nel successo di un prodotto, ha ideato un maxi negozio nel museo, con la possibilità di acquistare le opere di design in vari modi: crowdfunding, asta, gratis… E tramite la vending machine Click&Collect,: un mega distributore automatico di oggetti.

“Vendiamo qualcosa che siamo gli unici a distribuire e che potrete ritirare nel TDM, quando volete, unendo la comodità dell’e-commerce con la sostenibilità del marketplace” dice Alessi. Potrete così acquistare opere realizzate ad hoc per questa mostra da tanti designer.  Fino al 20 gennaio 2019.

Tdmclickandcollective

 

Idea - Il Design Supermarket, Superstudio Più, via Tortona 27

Una mostra collettiva che riflette (non senza ironia) sul fenomeno delle catene che vendono tutto l’occorrente per arredare una casa dal bullone al decoro.

Ideata e curata dall’artista/designer danese Niklas Jacob, coinvolge 18 designer (JoeVelluto, Gumdesign e Angeletti Ruzza tra gli altri) che hanno realizzato progetti flat-pack fai da te. I più svariati, dai ganci appendiabiti, al box per bambini, fino all’inginocchiatoio portatile. Dal 17 al 22 aprile.

Superdesignshow

 

Welc(h)ome Market,  Cascina Cuccagna, Via Cuccagna, angolo via Muratori, 2/4Un mini market dal look domestico, un “pizzicagnolo di quartiere”, ma hi-tech. Alla Cascina Cuccagna, all’interno della mostra ‘ De Rerum Natura’ il progetto di Galileo Visionary District e SID, Scuola Italiana Design (di cui Andrea Maragno di Joe Velluto Studio è responsabile didattico e artistico) è un mercatino di prodotti naturali e bio con materiali e filiera ipersostenibili. Il ricavato del Welc(h)ome Market sarà devoluto alla ricerca per la lotta contro i tumori e le leucemie allo IOV – Istituto Oncologico Veneto. Dal 13 al 22 aprile. 

Cuccagna

 

Souvenir Milano, Brera Design Apartment, via Palermo, 1

Stories_of_Italy, Agustina Bottoni, Astrid Luglio, Giulio Iacchetti, Sara Ricciardi, Maddalena Selvini, Cynthia Vilchez Castiglioni, Giovanna Carboni, Gio Tirotto, Sour per Bottega Nove, Leftover per StudioF, Giulio Ceppi sono i 12 designer invitati a creare la prima collezione di piccoli oggetti-ricordo della Milano Design Week, con la curatela di Rafaella Guidobono.

Inediti omaggi alla città come i tatuaggi temporanei di Sara Ricciardi ripresi dai pattern del pavimento della Galleria Vittorio Emanuele II, i cerini di Gio Tirotto che creano la sagoma del Duomo o il sottopentola di Stories_of_Italy ispirato al logo MM della Metro di Albini. Ovviamente tutti in vendita e in limited edition! Dal 17 al 22 aprile. 

Milano Souvenir

 

The Japanese Kiosk, Alcova, via Popoli Uniti 11/13

L’ e-commerce di design e artigianato giapponesi Nanban apre uno store temporaneo all’interno di Alcova, l’ex fabbrica di panettoni di G.Cova & C. trasformata in hub d di mostre e talk di design per il Fuorisalone.

Il duo di architetti milanesi piovenefabiIl reinterpreta il tradizionale chiosco nipponico che vende la raffinata e curiosa selezione di oggetti domestici del Sol Levante, e anche oggetti creati ad hoc per l’occasione nati dalla collaborazione con l’artista giapponese Kensuke Koike e l’illustratrice inglese Rose Blake. Dal 17 al 22 aprile.

Nan-ban

 

Fatto Bene, corso Garibaldi 46

Un pop-up store sui grandi classici del Made in Italy, torna per la seconda edizione al Brera Design District.

 A metà strada tra la drogheria e lo storico negozio di oggettistica vende prodotti che sono un tuffo nella nostra storia collettiva.

Come la fragranza Lavanda Coldinava o la colla Cocoina, fino ai tessili di Lanificio Leo e le Pastiglie Leone. In ingresso, un’installazione di scope di saggina, di manifattura artigianale. Tutti gli oggetti sono la selezione di una ricerca più ampia confluita di recente nel libro ‘Fattobene - Italian Everyday Architects’ edito da Corraini. Dal 13 aprile al 5 maggio.

Fatto-bene

 

Milan Design Market, via Pastrengo 14

Il quartiere Isola ospita ormai come di consueto un pop-up concept store che è vetrina per giovani designer internazionali (selezionati tra oltre mille candidati) con oltre 100 arredi e complementi.

Qualche esempio? Dalla Turchia la lampada da tavolo di Emir Polat, la seduta della serie Moment Collection di Burak Soykurum e il tavolo in marmo Drop Coffee Table di Buket Hoscan Bazman, dall’Iran gli accessori in stampa 3D di Nobahar Design e gli oggetti in cemento e in legno di Pelleh Studio e Ramz, dall’Italia gli specchi di Atelier Macramè. Tra i tanti. Novità di quest’anno il Design Bar e il lancio dell’e-commerce per acquistare i prodotti tutto l’anno. Dal 17 al 22 aprile.

Milandesignmarket

 

Ecal Digital Market, via Dell'Orso 16

In partnership con la compagnia di 3D printing Formslab, gli studenti del Master in Product Design presentano una serie di oggetti quotidiani innovativi, da portarsi subito via.

I pezzi sono infatti esposti in mostra, basta scegliere il preferito, farselo realizzare al momento con la stampante 3D, ed eccolo pronto per voi. Nello stesso spazio sono in mostra anche i progetti degli alunni per il Fuorisalone. Dal 16 al 22 aprile.

Ecal


 

via Elledecor

Leggi anche
Leggi anche

27 marzo | News

L’Estetista Cinica conquista Roma con un pop-up corner presso La Rinascente

Approda a Roma con il Circo Cinico, presso La Rinascente di via del Tritone, Cristina Fogazzi, l’Estetista Cinica famosissima sul web. Il suo

06 novembre | News

Facebook apre i suoi primi pop-up stores

“Ogni giorno, milioni di persone scoprono i brand e i prodotti che amano attraverso Facebook e Instagram. Per queste festività natalizie,

06 giugno | News

Locus - 14 anni di intrecci e sinergie

Partito nel lontano 2005 da una dimensione intima e locale, il LOCUS compie 14 anni consacrandosi tra i festival italiani dal respiro più

29 marzo | News

Il primo pop up store Ray Ban in Italia

Il famoso brand di occhiali ha aperto il suo primo pop-up store in Italia, nel cuore di Milano, a piazza San Babila.   In questo nuovo

Instagram

@popUppens

Ultimi articoli

  • 19 luglio 2018

    La Cosmottega - Alchimia verde

  • 17 gennaio 2018

    Cos'è Pop Uppens?

  • 06 novembre 2018

    Facebook apre i suoi primi pop-up stores

  • 15 giugno 2018

    Spaziotempo - la scuola di fotografia e filmmaking in Puglia

Pop Uppens

Sei un designer, uno chef, un retailer?

Uno spazio è quello che ti serve per mostrare la tua idea ad un pubblico reale, testare il tuo prodotto, organizzare un corso o realizzare un evento. Noi di Pop Uppens te ne diamo uno virtuale qui. per mostrare il tuo progetto, entrare in contatto con la nostra community di creativi e dare vita a collaborazioni o magari cercare insieme uno spazio da condividere.

Trova il tuo spazio