Magazine - PopUppens

20 agosto | STORIE

Lo strumento del pop-up retail per l’artigianato artistico

Pensieri d’arte: da scenografa e costumista a designer di oggetti unici!

dalla terra il rame
dal fuoco il calore per piegarlo
dall’acqua il freddo per temprarlo
dall’aria la forma 
a cui la mano consegna la materia
...distillando
dal cuore pensieri d’arte

E’ da queste parole di Daniela Giummo che vengono il nome e la filosofia del progetto artistico di Lisa Serio.

Lisa è pugliese, vive e opera nella meravigliosa Valle d’Itria e la vita in campagna, con i suoi ritmi lenti e la possibilità di osservare la natura, ha profondamente influenzato lo stile del suo lavoro e la scelta dei materiali da usare.

 

 

Nei primi anni ’80 si trasferisce a Londra dove ha occasione di frequentare alcuni artisti-artigiani che la introducono nel dinamico e vario mondo artistico londinese.

Nel suo percorso di ricerca sperimenta e approfondisce la conoscenza di vari materiali e tecniche: dalla lavorazione della terra cruda a quella del cuoio, dalla carta a quella dei filati e della tessitura , dalle maschere alla gommapiuma, fino ad approdare alla lavorazione dei metalli ed in particolare del rame associato ad elementi naturali e pietre dure.

 

 

Lisa trasferisce dapprima tutte queste conoscenze nell’ambito che più l’appassiona, quello del teatro. Lavora come attrezzista scenografa e costumista in numerosi spettacoli, in Italia e all’ estero.

Di recente realizza il vecchio sogno dello studio della ceramica raku, che unito alla sua passione e gusto raffinato, dà vita ad accessori e gioielli unici che Lisa espone e vende in particolari momenti e contesti, sperimentando con successo il pop-up retail. Strumento utile e strategia necessaria in un settore come quello del design e dell’artigianato, sensibile ai cambiamenti tecnologici ed esposto a un mercato in continua trasformazione.

 

 

 

Le mie creazioni sono ispirate alle forme e ai colori della natura. Realizzo pezzi unici senza tempo, che non seguono gli umori della moda ma solo le pulsioni emotive del momento.

Amo l’imperfezione e l’asimmetria come espressione di un qualcosa non completamente dichiarato e che lascia un margine di libertà all’immaginazione di chi guarda.”

 

I Pensieri d’arte di Lisa sono acquistabili sul suo shop online e… al prossimo evento pop-up (che non mancheremo di segnalare)! 

 

 

 

Leggi anche
Leggi anche

27 luglio | Storie

Atipica Ceramiche

Atipica è pura espressione di passione e amore per la ceramica. Il progetto nasce dalla convergenza in punti comuni delle differenze di Liova e

25 luglio | Storie

Anna F

Anna Fadda, nasce a Bari in una soleggiata domenica nel marzo 1985. L'approccio all'arte avviene attraverso il mondo della moda, lavorando

25 luglio | Storie

Alèsia - swimwear e surfwear

L’idea di Alésia è nata e cresciuta insieme alla sua creatrice. Sin da piccola sognava di fare la stilista, così a 6 anni

23 luglio | Storie

Tou.Play

Tou.Play è un collettivo di ragazzi che ha fatto del gioco il proprio raffinato mestiere. Da anni esportano “lezioni di

Instagram

@popUppens

Ultimi articoli

  • 30 gennaio 2018

    Dall’online all’offline: il primo flagship store di Chiara Ferragni

  • 25 luglio 2018

    Anna F

  • 18 luglio 2018

    Wallness Club

  • 06 giugno 2018

    Locus - 14 anni di intrecci e sinergie

Pop Uppens

Sei un designer, uno chef, un retailer?

Uno spazio è quello che ti serve per mostrare la tua idea ad un pubblico reale, testare il tuo prodotto, organizzare un corso o realizzare un evento. Noi di Pop Uppens te ne diamo uno virtuale qui. per mostrare il tuo progetto, entrare in contatto con la nostra community di creativi e dare vita a collaborazioni o magari cercare insieme uno spazio da condividere.

Trova il tuo spazio